Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : L' en@gastr@profumiera
  • L' en@gastr@profumiera
  • : blog made in Italy: dalla cucina all'artigianato , alla moda ... ai profumi! un giro attorno alla bella Italia
  • Contatti

Profilo

  • l' en@gastr@profumiera
  • interesse per tutto ciò che di bello e buono c'è in Italia: l'artigianato.
Arte,  enogastronomia, giovani stilisti, sarti, produttori di essenze, biologico, eco sostenibile, biodiversità ..., piante, fiori, tessuti, design,hotellerie,
  • interesse per tutto ciò che di bello e buono c'è in Italia: l'artigianato. Arte, enogastronomia, giovani stilisti, sarti, produttori di essenze, biologico, eco sostenibile, biodiversità ..., piante, fiori, tessuti, design,hotellerie,

Testo Libero

Cerca

Archivi

25 giugno 2012 1 25 /06 /giugno /2012 14:13
La ricetta di questo liquore ha origini antichissime ed esiste in tante versioni diverse. Il rituale legato alla raccolta delle noci ancora acerbe si tramanda di generazione in generazione: tradizione vuole che ciò avvenga nella notte di San Giovanni il 24 giugno e che sia una donna a piedi nudi a prelevare i malli dalla pianta.

photographs by mondadori photo

 

Ingredienti per circa 1 litro di Nocino:
23 noci immature con il mallo
10 chiodi di garofano
1 stecca di cannella
3 dl di vino bianco fermo (tipo Trebbiano o Sauvignon)
la scorza di 1 limone non trattato
1 litro di alcol a 95°
600 g di zucchero

Strofina le noci con un telo umido, per eliminare eventuali tracce di terra e polvere. E lasciale asciugare in un luogo fresco e arieggiato, distese su un telo pulito per 1 notte, oppure al sole per circa 1/2 giornata. Taglia le noci in 4 parti, indossando guanti usa e getta, per evitare di macchiarti con il mallo. Per la stessa ragione, copri il piano di lavoro con fogli di giornale. Se vuoi, tieni da parte le foglie delle noci, da utilizzare come decorazione. Metti nel vaso gli spicchi di noce. Unisci la cannella, i chiodi di garofano e la scorza di limone, il vino e lo zucchero. Versa l'alcol sugli ingredienti e chiudi il vaso ermeticamente con il tappo. Riponi il vaso al sole e lascia riposare per circa 40 giorni. Ogni due giorni ricordati di mescolare gli ingredienti nel vaso con un cucchiaio di legno. Filtra il nocino, poco alla volta, con il colino e suddividilo nelle bottiglie, chiudendole subito dopo con il tappo. A piacere, puoi decorare le bottiglie con le foglie delle noci tenute da parte e filo di rafia. Il nocino è un ottimo liquore digestivo, da gustare a fine pasto o da offrire in regalo. Per confezionarlo l’ideale è utilizzare bottiglie scure: se conservato buio è buono per anni

Condividi post

Repost 0
Published by danielacorrente l' en@gastr@profumiera
scrivi un commento

commenti