Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : L' en@gastr@profumiera
  • L' en@gastr@profumiera
  • : blog made in Italy: dalla cucina all'artigianato , alla moda ... ai profumi! un giro attorno alla bella Italia
  • Contatti

Profilo

  • l' en@gastr@profumiera
  • interesse per tutto ciò che di bello e buono c'è in Italia: l'artigianato.
Arte,  enogastronomia, giovani stilisti, sarti, produttori di essenze, biologico, eco sostenibile, biodiversità ..., piante, fiori, tessuti, design,hotellerie,
  • interesse per tutto ciò che di bello e buono c'è in Italia: l'artigianato. Arte, enogastronomia, giovani stilisti, sarti, produttori di essenze, biologico, eco sostenibile, biodiversità ..., piante, fiori, tessuti, design,hotellerie,

Testo Libero

Cerca

Archivi

9 novembre 2013 6 09 /11 /novembre /2013 12:08

logo-Amadori-max--1-.jpg - Mlogo-corrente-d-errico.jpgMartedì 26 Novembre  2013 dalle ore 19.00  : chef  Paolo Teverini  ( ristorante La Casa di Paolo Teverini)  "Sinfonia d'autunno." 

“ L'Hotel Tosco Romagnolo ha origini molto lontane nel tempo. Non se ne conosce la data esatta di fondazione, però esistono documenti scritti provanti che nel 1600 già esisteva; nella stessa posizione dove è ora e gestito dalla stessa famiglia che ancor oggi, con grande entusiasmo, lo conduce. Documenti del 1700 attestano che la locanda conglobava anche una macelleria con annessa stalla per il cambio dei cavalli, la cosiddetta “posta”. Era l'unico punto di ristoro per viandanti con queste caratteristiche fra Cesena e Firenze. ”

Consacrato pilastro della gastronomia e della tradizione tosco-romagnola, il Ristorante Paolo Teverini, o meglio La Casa di Paolo Teverini, propone una cucina perfettamente inserita in un territorio ecologicamente preservato, alle porte delle Foreste Casentinesi. Il discorso ecologico viene portato avanti nell’attenta selezione, curata personalmente dallo Chef, delle materie prime reperite nei luoghi in cui ogni singolo prodotto si offre più prospero e salubre. Il Ristorante accoglie i suoi ospiti in una elegante sala dagli arredi fini e dalle tinte argentee che donano intimità all’atmosfera. Il tutto inserito in una cornice naturalistica affascinante e in un microcosmo concepito per il benessere del corpo e dello
spirito. Il Ristorante è nato nel ’71 all’interno dell’accogliente hotel “Tosco Romagnolo”, impreziosito da una Beauty Farm, la Spa di Gaia Beverini, con piscina termale scoperta con acqua a 34 gradi. Ospita inoltre il Prêt-à-Porter e il Buffet del Prêt-à-Porter, che offre le pietanze della cucina gastronomica di Teverini in ambientazioni differenti. La cucina, cuore del Ristorante, è rivisitata secondo le moderne tecnologie a cui lo Chef ha sempre guardato con grande attenzione, come sua personale ricerca della felicità e di quella dei suoi ospiti.

-  Sabato 30 Novembre  2013  dalle ore 10.00 : chef  Franco Aliberti , " Tra  Dolce e Salato: lo Scarto Zero.

 

"Franco Aliberti, classe 1985 , e' oggi considerato uno tra i piu' bravi pasticceri d'Italia.

Sara' docente ai corsi di cucina Chicchibio@CorsiCucina&Poesia con una dupplice data :  il 30 novembre di Cesena ed il 21 novembre ad Alfonsine .

La passione per la cucina , trasmessa da mamma Angela, si manifesta sin da bambino quando si divertiva giocando con le "mani in pasta"a fare baba', pizza o la pastiera. Prosegue poi frequentando la scuola alberghiera di Salsomaggiore .

Tra le esperienze lavorative : Massimo Spigaroli , Alain Ducasse, Gualtiero Marchesi, Max E Raf Alajmo, Ristorante Vite San Patrignano e Massimo Bottura - Osteria Francescana.

Il 2013 segna il preludio di una nuova avventura in Romagna , il sogno di locale tutto suo a "scarto zero": l'ottimizzazione della materia prima ed il reimpiego di parti considerate residuo, senza dimenticare qualita', stile, scelta rigorosa delle materie prime, attenzione al territorio e alla mise en place.

Riconoscimenti:
2010 vince il premio miglior Chef Pasticcere per la Guida Identita' Golose ,
2011 premio miglior Chef Pasticcere per la Guida ai Ristoranti d'Italia, de il Sole 24 Ore, n 2012 premio miglio under 30 della Guida Identita' Golose.

 

 

Mercoledì 15 Gennaio:  chef  Maria Grazia Soncini - dalle ore 19.00  " La Cacciagione " (  Ristorante La capanna di Eraclio - Ponte Vicini di Codigoro - FE)

Ancora oggi, nonostante sul ristorante La Capanna di Eraclio a Codigoro (FE) sia atterrata la cometa Michelin, l’ottantatreenne Vanda detiene il segreto dell’ottima frittura di pesce misto con le verdure croccanti. Stende la pasta a mano, tutta al mattarello, e monta la maionese con le uova delle galline del pollaio, sbattute col cucchiaio di legno. Il timone ai fornelli, però, è passato a Maria Grazia Soncini e, in sala, al fratello Pierluigi, sommelier e custode di una collezione di 200 etichette di vino. La cucina romagnola è senza dubbio ricca di gusto, una fantastica interpretazione del mare. Un salto a piè pari nel “come eravamo”.
Una luce nella nebbia ferrarese, quasi un’oasi o il porto sicuro venendo da un mare in tempesta.
E’ uno scrigno di emozioni la Capanna di Eraclio.
Non si rimane indifferenti a questo locale, all’atmosfera racchiusa tra queste pareti. Sia d’inverno che d’estate è un luogo che sa toccare le giuste corde del circuito affettivo.
Alcuni ne hanno scritto come il posto dove il tempo si è fermato.
Il tempo purtroppo (o per fortuna) non si ferma, ma alla Capanna si può venire a staccare la spina, per ricaricarsi di calore, di sapori, di umanità. Senza fissare l’attenzione sul particolare, sarebbe un errore.
Bisogna godere del quadro intero, non del pezzo della cornice scheggiato.
Pesce e selvaggina: per questo, può valere la pena anche fare dei Km.
Per trovare delle canocchie molecate: cioè? Sono le canocchie in fase di muta, col mare grosso si sollevano dal fondo e finiscono nelle reti dei pescatori. Oggi ci sono, domani chissà. Fritte insieme alle “sorelle” e più famose moeche sono l’incipit ideale alla cena. Si mangia tutto, niente tagli alle mani per aprirle, almeno stasera. Peccato per un fritto non croccante al punto giusto, ma il gusto c’è e si sente ...

---------------

Febbraio:  chef  Marcello Leoni - ( Ristorante Leoni - Bologna)

Marzo:   chef Stefano Ciotti  - (Ristorante Urbino-dei-Laghi- - Urbino)

Marzo:  chef  Valentino Mercattilli  - La pasqua del San Domenico- ( San Domenico  Imola).

Aprile :  chef Pier Giorgio Parini -  ( Povero Diavolo - Torriana, Rimini).

Aprile  : chef  Massimiliano Poggi - (Il Cambio Bologna) .

Maggio : chef Massimo Spigaroli - ( Antica Corte Pallavicina - Parma).

Giugno : chef  Marco Cavallucci ( ristorante la Frasca  Milano Marittima)

----------------------------------------------

I corsi verteranno , ciascuno, su   menu'  caratterizzato  da  4 portate.

Lo chef dara' una dimostrazione teorica, tecnica e pratica .

I partecipanti avranno parte attiva nella fase pratica.

Verranno rilasciate dispense  e  un grembiule da lavoro. A fine corso anche un Attestato di Partecipazione.

Gli appuntamenti mensili sono stati scelti per far risaltare  la stagionalità  e la territorialità dei prodotti che più  contraddistinguono  la cucina di ogni chef.

I corsi   iniziano alle ore 19  circa e si protraggono  per circa tre ore,  sono a numero chiuso, 

e , al termine e' prevista la  degustazione  - aperta a tutti .

_

La rassegna Chicchibio 2013/2014 si terra'  presso

Agriturismo   Grotte della Madonnina

Rio Eremo di  Cesena FC

 

___________

 

COSTI

85.00 piu' iva la singola lezione - (prezzo variabile a seconda degli chef )

350.00 (piu iva) iscrizione a 5 corsi

550.00  (piu' iva ) iscrizione al corso intero.

L'iscrizione  si effettua dieci giorni prima di ogni corso  tramite bonifico bancario.

Banca Popolare dell'Emilia Romagna sede  Cesena centro IT 44J0538723901000001617809

intestato a DanielaCorrente

Corso Garibaldi 49, Cesena

causale Chicchibio

 

---------------------------------------

 

Info &preno

www.DanielaCorrente.it

329 5948879

d.corrente@libero.it

Condividi post

Repost 0
Published by l' en@gastr@profumiera - in danielacorrente eventi
scrivi un commento

commenti